Home / EVENTI / La nòt dal luvén

La nòt dal luvén

La rete di Corticella nell’ambito di “Io Amo Corticella” ha organizzato la Festa :

“La nòt dal Luvén” “La notte dal Lupinaio” ovvero –  Aspettando tutti i Santi

“La nòt dal Luvén”  è un gioco di parole per accompagnare una festa che non appartiene alla cultura nostrana.
Negli ultimi anni è “spopolata” la mania dell’Halloween, una festa che non appartiene alla tradizione popolare italiana ma che potrebbe essere d’accompagnamento a quella che molti hanno dimenticato, la festa di Ognissanti.
Letteralmente, dal dialetto bolognese, il titolo della festa potrebbe significare “La notte dal lupinaio”, ma anche “La notte dal povero”, oppure “popolo”, in quanto il lupino era uno dei legumi dell’alimentazione dei poveri.
Ma la pronuncia, scherzosamente, prende in giro la festa di Halloween.
Mentre la nostra cultura prevede la commemorazione dei “martiri” e dei “giusti” che riposano in pace. La festa di tutti i Santi.
Infatti, Papa Gregorio III scelse il primo Novembre come giornata di commemorazione che coincide con il giorno del Samhain.
Perciò, alla mezzanotte tra il 31 di Ottobre ed il 1 Novembre si festeggiano tutti i Santi, ovvero i giusti.

L’obbiettivo principale per la realizzazione della festa, dalle ore 18,30 alle 24,00 del 31 Ottobre,  è festeggiare in un modo diverso, in maniera povera ed allegra la festa di “Ognissanti” con la partecipazione di tutti in maschera o travestiti con materiali di riutilizzo.
Non è nostro compito stabilire i “santi”, ovvero i giusti! Ma in maniera allegra, riproporne altri

Ecco la locandina con il programma della festa, diffondetela.

Clicca l’immagine per scaricare il volantino

Vi aspettiamo

Related Articles